23/04/09

Sogni d'oro...

La prima giornata di questo blog sta terminando...la signorina Wilson, come ogni sera da Dicembre a questa parte, scorre con gli occhi ogni angolo della sua (ok..ok...non iniziamo con le bugie..sono in affitto ovviamente!) casina e il sorriso le torna sul viso...
Vi regalo come buona notte le parole di Baudelaire...

Un muro era la notte, invisibile e pieno.
Io pur sapevo al buio le tue pupille scernere,
e bevevo il tuo fiato, dolcissimo veleno,
e i piedi t'assopivo, entro mani fraterne.
Un muro era la notte, invisibile e pieno.

3 commenti: