07/05/10

Un abbraccio commosso all'arredamento...

"Amo la pioggia, lava via le memorie dai marciapiedi della vita..."
- Woody Allen -

"E quanti mai saranno i marciapiedi lavati nelle ultime due settimane?", si ripeteva la Signorina Wilson...

La pioggia scivolava sul suo volto non per bagnarlo, bensì per sporcarlo di una prepotente irrequitezza che sconfinava immancabilmente in stanchezza.

Quella mattina la Signorina Wilson l'aveva spesa nel compiere quanti più gesti, doveri, lavori, attitudini fisiche e psicologiche, mestieri e inciampi, fosse stata capace di portare a termine con cura e raccapricciante zelo.

Il teatrino delle buone intenzioni avrebbe avuto luogo fino a quando il cellulare, appoggiato sul tavolino di cucina, non si fosse animato di suoni e luci...bene auguranti per la notizia che, sperava, avrebbero portato con sé.

Lo squillo si era fatto attendere circa 5 ore. 

La successiva lieve pressione del dito pollice della Signorina Wilson sul tasto, contrassegnato da una cornetta rossa, aveva reso  il cielo sopra la sua testa, azzurro nonostante la pioggia non avesse ceduto al sole il terreno ed i marciapiedi che stava lavando con tanta persistenza.

La buona notizia era arrivata: l'intervento, per quanto delicato, era andato a buon fine.

"Un abbraccio commosso all'arredamento...", contenitore di tanta ansiosa attesa.

9 commenti: