26/10/10

La storia si ripete...

La sveglia della Signorina Wilson si era pronunciata
Ciò significava che quello che stava per cominciare non era un giorno qualunque della settimana, bensì quello malinconicamente dedicato alla partenza per Crepuscolo

La faccenda insolita di quel principio è che i suoi occhi si erano aperti quasi a voler proferir parola, mentre la bocca, afona, si era accontentata di un sorriso che portava con sé un messaggio preciso: "la storia si ripete".

La storia che gironzolava nella testa della Signorina Wilson non era certo di quelle che sporcano  di nero la carta riciclata dei quotidiani...niente di più lontano.

La sua storia  poteva definirsi una storiella  di "cronaca marginale" che solo lei, o pochi altri, avrebbero notato e magari anche letto tutto d'un fiato! 
Il teatro d'azione un campo da tennis, coprotagonista la Signorina Wilson.
Finale a sorpresa: seconda partita giocata dal suo piatto corde e seconda vittoria raggiunta con un 6 - 3, 6 -1.

Si, questa volta anche Crepuscolo  sarebbe stata più luminosa...

 

7 commenti: